fbpx

Proteggiamo il nostro territorio

Proteggiamo il nostro territorio

11/07/2020 Articoli 0

Se sei un imprenditore saprai sicuramente quanto costa un dipendente e, probabilmente, avrai già deciso che non puoi permetterti un responsabile informatico a libro paga. 

Se deleghi questo lavoro ad un collaboratore che di mestiere fa altro, sei sicuro che tutto venga gestito correttamente? Oppure, per converso, se questa persona deve risolvere i problemi informatici sei sicuro che non trascuri gli altri compiti che gli hai affidato?

La recente crisi sanitaria ha spinto (e spingerà ancora di più nel prossimo futuro) i criminali informatici a tentare nuovi tipi di attacco, soprattutto sfruttando le falle presenti nei pc domestici spesso usati nel cosiddetto “smart work”. La situazione mondiale attuale ci spinge, quindi, a non rimanere indifferenti verso la incredibile velocità con cui i evolvono le tecniche di attacco e, di conseguenza, alla versatilità e conoscenza necessaria per contrastarli. E’ chiaro che, oggi, anche solo tramite un click sul link sbagliato, rischiamo di mettere in ginocchio l’intera azienda.

Proprio per questo abbiamo creato un servizio pensato rivolto soprattutto alle piccole aziende del nostro territorio. In particolar modo le cantine che, spesso, vendono i loro prodotti anche all’estero ampliando le possibilità di interazione, e quindi di attacco. Un servizio che sia sostenibile in termini di costi per una piccola realtà ma che al contempo fornisca la professionalità di un IT-manager dedicato in grado di rispondere alle necessità di sicurezza informatica dell’azienda.

Quello che possiamo offrirti é un canale di assistenza informatica studiato ad-hoc per la tua impresa con evidenti risparmi rispetto ai costi necessari per l’assunzione di un dipendente tradizionale. Il tutto ad una qualità anche superiore

Il nostro servizio ad un costo fisso mensile ti offre una copertura completa per tutti gli aspetti di assistenza e consulenza sul sistema informatico, erogato da un gruppo di professionisti di diversa specializzazione. 


A titolo di esempio riportiamo questo articolo che parla proprio di un caso di attacco sferrato in questi giorni.

Per darti qualche indicazione di quello che succede quotidianamente in una rete aziendale, di seguito riportiamo i tentativi di accesso (bloccati) subiti dal nostro sito negli ultimi giorni.

Gli attacchi di forza bruta sono i tentativi di accesso fatti provando ad utilizzare nomi di utente e password generate a caso

Si può vedere che nel mese di luglio (e la schermata è stata salvata il giorno 10) sono già stati subiti 934 attacchi.

Di seguito, invece, i tentativi di attacco con evidenziato il nome utente che è stato utilizzato per provare ad accedere.

Si può vedere il nome utente che gli attaccanti usano per provare ad accedere

Di solito chi attacca prova sempre ad utilizzare l’utente ‘admin’ che è l’amministratore di default dei siti basati su WordPress oppure altri nomi che possono essere probabilmente usati. Ovviamente nessuno di questi nomi è valido in quanto l’utente nexussistemi non esiste e l’utente admin è stato sostituito con un altro.

Attenzione: questi esempi si riferiscono ad attacchi tentati contro un sito. Ma attacchi simili vengono compiuti quotidianamente anche tentando di accedere ai pc, server, router, etc. Anche se, ovviamente, con tecniche differenti.

Ma voi, avete adottato misure analoghe per proteggere il vostro sito e la vostra azienda? Avete un sistema che blocca i tentativi di accesso non desiderato?

Sei sicuro che la tua Azienda sia al sicuro?

per fissare un controllo gratuito sullo stato della sicurezza della tua rete.

L’immagine di copertina del presente articolo è fruibile liberamente sulla base della licenza Creative Commons. Maggiori info sull’immagine sono reperibili a questo link.